Botti di Capodanno: ecco come evitare incidenti

La Croce Rossa Italiana ha avviato una campagna di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti causati dai botti di fine anno. Ecco cosa evitare e cosa fare in caso di incidente

La Croce Rossa Italiana ha avviato una campagna di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti causati dai botti di fine anno. "Con l'approssimarsi delle feste di fine anno - spiega Stefano Principato, presidente del comitato provinciale CRI - si verifica il maggior numero di incidenti, talvolta mortali, provocati dall'abitudine di accendere petardi e fuochi d'artificio senza adottare adeguate misure di sicurezza per tutelare la salute delle persone".

Ecco cosa evitare. Non acquistare botti illegali: non rivolgersi a venditori non autorizzati e segnalare alle forze dell'ordine ogni possibile artificio non legale. Allontanare i bambini: non permettere ai più piccoli di avvicinarsi ai botti, specialmente nei momenti in cui vengono utilizzati. Non utilizzare i botti in locali interni: è pericoloso utilizzare i botti all'interno delle case o in altri locali; in caso di principio d'incendio contattare immediatamente i Vigili del Fuoco al numero gratuito 115. Non accendere botti inesplosi: se un botto non esplode non tentare di riaccenderlo, potrebbe esplodere o incendiarsi improvvisamente; buttare via il petardo coprendolo con sabbia e acqua. Non toccare i botti inesplosi: se si trova un botto inesploso per strada non tentare di riaccenderlo, non toccarlo e contattare, anche in modo anonimo, le forze dell'ordine ai numeri gratuiti 112 o 113.

Non usare armi: è molto pericoloso e potrebbe risultare fatale utilizzare armi sparando nel vuoto o dalla finestra. Inoltre non lanciare bottiglie o altri oggetti. Mettere al riparo gli animali: gli animali si spaventano dalle esplosioni dei botti; riparare gli animali domestici in casa o tenerli stretti al guinzaglio. Prestare attenzione affinché non si avvicinino ai botti inesplosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco cosa fare in caso di incidente.
In caso di emergenza sanitaria chiamare immediatamente il numero 118 avendo cura di descrivere la dinamica dell'infortunio al fine di veder arrivare il mezzo più adeguato per l'incidente avvenuto. Il 118 è un numero gratuito contattabile anche da telefono senza credito. Ricordarsi di non riattaccare, il primo a farlo a conclusione della telefonata deve essere l'operatore che ha risposto e lo farà solo al termine dell'acquisizione degli elementi necessari per attivare un adeguato mezzo di soccorso. Successivamente non effettuare ulteriori telefonate: si potrebbe essere ricontattati per ulteriori dettagli utili a facilitare l'arrivo del mezzo di soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento