Controlli per Capodanno, la municipale sequestra botti in tutta la città

Ben 34 i verbali di sequestro probatorio, per un totale di 5.573 confezioni di materiale pirotecnico portati in deposito

Nelle giornate del 27, 28, 29, 30 e 31 dicembre, la municipale ha setacciato la città sequestrando una grande quantità di botti illegali. Ben 34 i verbali di sequestro probatorio, per un totale di 5.573 confezioni di materiale pirotecnico portati in deposito. I venditori abusivi, all’arrivo delle pattuglie, si sono dati a precipitosa fuga per non essere identificati, abbandonando il materiale sulla sede stradale. Ifuochi si trovano ora presso il magazzino annonario della Polizia Municipale, in attesa che vengano emessi dall'Autorità Giudiziaria i relativi provvedimenti di confisca ai fini della distruzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento