Tenta il suicidio ingerendo farmaci, 50enne brasiliana salvata dai carabinieri

Grazie alla voce amica di un carabiniere, è stato possibile evitare il peggio per una 50enne che questa notte ha tentato di suicidarsi ingerendo farmaci nella propria abitazione in via Monsignor Domenico Orlando

Grazie alla voce amica di un carabiniere, è stato possibile evitare il peggio per una 50enne che questa notte ha tentato di suicidarsi. Verso l' 1:30 sul 112 è giunta infatti una telefonata da parte di un cittadino che allarmato riferiva che una sua amica originaria del Brasile, poco prima al telefono gli aveva manifestato l’intenzione di suicidarsi. L’operatore della Centrale Operativa ha subito contattato i colleghi della stazione di Ognina che rapidamente riuscivano ad identificare la donna e la sua utenza telefonica.

Una volta contattata la signora, dopo una lunga opera di persuasione, il carabiniere veniva a conoscenza che la stessa aveva già ingerito diversi farmaci e raccogliendo le ultime forze, su richiesta del carabiniere, apriva la porta d’ingresso per poi sdraiarsi sul suo letto. Nel frattempo sul posto è giunta una gazzella ed i militari entrati nell’abitazione della donna in via Monsignor Domenico Orlando hanno allertato il personale del 118 che ha prestato le prime cure mediche alla malcapitata trasportandola all’Ospedale Cannizzaro. Attualmente la signora si trova ricoverata e non versa in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento