Bronte, aggredisce i genitori a colpi d’ascia: un arresto

L’uomo la notte scorsa, mentre si trovava a casa con i genitori, ha iniziato a litigare, per futili motivi, col padre inveendo contro di lui e minacciandolo

I carabinieri della Stazione di Bronte hanno arrestato un 37enne per danneggiamento aggravato, ingiuria, minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo la notte scorsa, mentre si trovava a casa con i genitori, ha iniziato a litigare, per futili motivi, col padre inveendo contro di lui e minacciandolo. In evidente stato d’alterazione dovuta verosimilmente all’effetto dell’alcool, in preda all’ira ha iniziato a scagliare dei colpi d’ascia contro i mobili di casa distruggendo ogni cosa.

I vicini, allarmati dalle urla, hanno telefonato al 112 riferendo quanto stava accadendo. Una pattuglia dell’Arma è intervenuta immediatamente sul posto, e dopo un’iniziale resistenza, i militari sono riusciti ad immobilizzare e disarmare l’uomo. L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento