menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dia, maxi confisca di beni a esponente di spicco della criminalità brontese

Disposta la confisca di sei beni immobili, sei beni mobili registrati, rapporti finanziari, l’intero compendio aziendale di un' impresa nel settore del commercio di autoveicoli per un totale di 500 mila euro

Dalle prime ore della mattinata odierna il personale della Direzione Investigativa Antimafia di Catania sta eseguendo il decreto di confisca beni emesso dal Tribunale di Catania - Sezione Misure di Prevenzione - nei confronti di Salvà Gagliolo, 37 anni, ritenuto elemento di spicco della criminalità Brontese.

Il tribunale etneo ha disposto la confisca dei beni, consistenti in sei “beni immobili”, sei “beni mobili registrati”, rapporti finanziari, l’intero compendio aziendale di una impresa individuale operante nel settore del commercio di autoveicoli, complessivamente stimati in oltre 500.000 euro.Si tratta già posti in sequestro nel dicembre 2016 dal personale della stessa articolazione, in esecuzione di un decreto di sequestro emesso dal tribunale di Catania su proposta avanzata dal direttore della Dia, in sinergia con la Procuradi Catania diretta dal Procuratore Carmelo Zuccaro.se

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento