rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Bronte, dopo un inseguimento catturati due topi d’appartamento

Sono accusati di concorso in furto aggravato e, soltanto per il maggiorenne, della violazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nonché della guida senza patente

I carabinieri di Bronte hanno arrestato un 30enne Vincenzo Verga ed un 16enne, entrambi catanesi, accusati di concorso in furto aggravato e, soltanto per il maggiorenne, della violazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nonché della guida senza patente.

Stanotte, grazie alla segnalazione telefonica fatta da un solerte cittadino al 112, una pattuglia dell’Arma è potuta intervenire in contrada Quintalani, agro di Bronte, dove i due malviventi, tramite effrazione, avevano da poco svaligiato l’abitazione di un’anziana donna, in quel momento assente da casa.

Scoperti, hanno tentato di fuggire a bordo di una Fiat 600, con la quale da Catania avevano raggiunto il comune etneo, tentativo reso vano dai carabinieri che, dopo un breve inseguimento per le vie cittadine, sono riusciti a bloccarli ed ammanettarli in quella Via Monfalcone. La refurtiva, soprattutto denaro ed oggetti preziosi, è stata interamente recuperata e restituita alla vittima. L’autovettura è stata sequestrata mentre gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati rispettivamente associati al carcere di Catania Piazza Lanza ed al Centro di Prima Accoglienza per minori di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bronte, dopo un inseguimento catturati due topi d’appartamento

CataniaToday è in caricamento