rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Bronte

Bronte, ex lavoratori della società edile “Dogi” sul tetto per protesta

Gli operai sono stati licenziati la primavera scorsa e chiedono il pagamento di sei mesi di paghe arretrate, ma anche due anni di versamenti in cassa edile in qualità di dipendenti "Dogi" ed altri due anni in qualità di lavoratori della "Pinzone"

La Fillea Cgil di Catania rende noto quanto sta succedendo a Bronte. Alcuni ex lavoratori della società edile “Dogi”di Bronte – ex Pinzone costruzioni- sono saliti sul tetto del cantiere di via Emanuele Basile per protesta.

Gli operai, infatti, sono stati licenziati la primavera scorsa e chiedono il pagamento di sei mesi di paghe arretrate, ma anche due anni di versamenti in cassa edile in qualità di dipendenti “Dogi” ed altri due anni in qualità di lavoratori della “Pinzone”.

Secondo la Fillea di Catania "il cambio di denominazione della società ha procurato nel tempo dei disagi agli operai che a distanza di tempo pagano un prezzo altissimo in termini di occupazione e reddito". Sul posto sono presenti carabinieri e vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bronte, ex lavoratori della società edile “Dogi” sul tetto per protesta

CataniaToday è in caricamento