Bronte, punto nascite a rischio chiusura: si salva grazie a Facebook

"Rivogliamo il Punto nascita e l'ospedale di Bronte" è il nome del gruppo. Unico requisito per entrare a far parte del comitato, non ricoprire, al momento, cariche istituzionali all'interno di Giunte o Consigli comunali vari

Dopo il rischio annunciato di una probabile chiusura del Punto nascite dell'ospedale di Bronte, alcuni cittadini si sono mobilitati e hanno utilizzato facebook per attirare l'attenzione. E' stato, infatti, creato un profilo per costituire un comitato di cittadini e già si registrano 1128 adesioni.

Rivogliamo il Punto nascita e l’ospedale di Bronte” è il nome del gruppo. Unico requisito per entrare a far parte del comitato, non ricoprire, al momento, cariche istituzionali all’interno di Giunte o Consigli comunali vari.

Da uno dei fondatori, Luigi Saitta di Maletto, un messaggio lasciato sul social network: "Grazie a tutti coloro che hanno partecipato alla prima riunione per la creazione di un Comitato Cittadino a difesa dell'ospedale, un piccolo passo avanti è stato fatto, e speriamo che presto si inizi una marcia spedita verso la rivendicazione dei propri diritti. Non siamo un movimento di forconi, nè rivoluzionari, ma siamo dei cittadini arrabbiati per l'ennesimo taglio fatto sulla propria pelle! Il Comitato a breve verrà legalmente costituito, per chiunque voglia farne parte, la porta è aperta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento