menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco Burtone alla Regione: "San Marco come Covid hospital: l'assessore Razza ci ascolti"

La proposta del primo cittadino di Militello durante l'intervista in diretta su Catania Today

Giovanni Burtone, una lunga carriera politica alle spalle e primo cittadino di Militello, ha rilanciato il suo appello all'assessore Razza riguardo l'istituzione di un Covid hospital. Lo ha fatto durante un'intervista in diretta su Catania Today, nel corso della quale si è fatto portavoce di diverse istanze che accomunano i sindaci del territorio etneo.

Nello specifico per il sindaco il sistema degli ospedali misti, cioè quelli che contengono sia i reparti tradizionali sia i reparti dedicati alla diagnosi e cura del coronavirus, va superato: "Queste strutture hanno presentato dei problemi, dei deficit: ci sono stati contagi e tanti pazienti che dovevano fare visite mediche si sono sottratti. Ciò in virtù della paura di recarsi negli ospedali misti per il timore di contagi e adesso ci sono lunghe liste d'attesa. Durante l'emergenza noi sindaci non abbiamo detto nulla e abbiamo collaborato, adesso chiediamo ascolto".

"Dinanzi a questa situazione - ha proseguito Burtone - dobbiamo organizzare una struttura in cui predisporre diagnosi e cura del covid19. Parliamo di una struttura interamente dedicata con i dovuti parametri di sicurezza". In occasione di un vertice tra i sindaci della provincia e il sindaco metropolitano Pogliese la proposta è stata avanzata ma il governo regionale ha in mente altre soluzioni.

"Noi però ribadiamo, come sindaci in maniera trasversale e quindi lontani dalle bandiere di partito, la nostra richiesta - ha evidenziato il sindaco di Militello -. Noi non abbiamo chiesto di costruire un nuovo ospedale e in un primo momento si era pensato all'utilizzo del Vittorio Emanuele. Ma vi sono anche strutture già pronte, ad esempio il San Marco che in alcune parti può essere dedicato al covid19. Dall'assessorato hanno però respinto questa ipotesi dicendo che gli ospedali misti sono in sicurezza".

Burtone teme sia per i rischi dei contagi dentro le strutture sanitarie sia per le ansie dei cittadini, i quali stanno evitando visite mediche e percorsi di cura.

"Il ritorno di una nuova ondata del virus purtroppo non è da escludere - ha concluso - e chiediamo che ci si organizzi al meglio. Ora che siamo maggiormente sereni chiediamo alla Regione di fare la propria parte in meglio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento