Brt a regime ridotto, online una petizione per ripristinare il servizio

Era stato inaugurato a fine mandato dall'ex sindaco Stancanelli ed in circa 20 minuti permetteva agli utenti di raggiungere il centro

"Com’è possibile che il servizio offerto dall'Amt e la linea finora più efficiente (Brt) siano così trascurati e creino così tanti disagi alla cittadinanza?" E' quanto si chiedono da mesi molti utenti del servizio di trasporto pubblico catanese, alle prese con le sempre crescenti criticità legate alla diminuizione delle corse e dall'affollamento dei mezzi in circolazione. Il bus rapid transit era stato inaugurato a fine mandato dall'ex sindaco Raffaele Stancanelli ed in circa 20 minuti permetteva agli utenti di raggiungere il centro, lasciando l'auto al parcheggio scambiatore dei due obelischi.

"È da molti mesi - si legge nella lettera pubblicata su change.org nella petizione per il ripristino e miglioramento del servizio Amt - che persistono gravi disservizi su questa linea e non resta ormai nulla dell'efficiente trasporto pubblico che da 3 anni a questa parte era entrato regolarmente in funzione. Recentemente è stato annunciato l’aumento di qualche vettura per aumentare la frequenza della linea del Brt, rimanendo però lontani dallo standard di efficienza dei primi due anni. Ma i problemi sono ormai gravi e sedimentati. Pertanto chiediamo dei miglioramenti, ulteriori aumenti delle vetture e riduzione del tempo di attesa alle fermate, per rendere nuovamente regolare questo servizio essenziale per i cittadini. Per chi arriva da fuori e soprattutto per gli studenti fuori sede che vorrebbero arrivare puntualmente a lezione, evitando di essere obbligati ad usare i propri mezzi rendendo questa città ancora più inquinata e caotica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento