Entro il 2017 arriverà in Sicilia il Cable Park, sarà ad Acireale

In Italia esistono pochi altri impianti sportivi con le stesse caratteristiche. Si tratta di un'opera che potrà rilanciare l'economia turistico-sportiva anche nell'hinterland

Foto Istituto per il Credito Sportivo

Nascerà in ad Acireale nel 2017 il Cable Parkl e affiancherà nel Sud Italia quello di Augusta. Il Cable Park rappresenta una grande innovazione a livello mondiale per gli sport acquatici dove discipline come il wakeboard, lo sci nautico e il wake-skate vengono praticati grazie ad un sistema elettrico che traina, invece del tradizionale uso della barca.

Il progetto è stato finanziato dall'Istituto per il Credito Sportivo che in una nota spiega: "Abbiamo deciso di finanziare questo progetto per le caratteristiche di eccellenza dal punto di vista tecnico, di funzionalità e di compatibilità ambientale. Perché noi guardiamo avanti, sono infatti già in stato avanzato le trattative con il Comitato Olimpico Internazionale per l’inserimento del Cable Wake tra le discipline olimpiche dall’edizione del 2024".

In Italia esistono solo pochi altri impianti sportivi con le stesse caratteristiche. L'impianto sarà destinato a diventare una sede privilegiata per tutti gli atleti e i rider che anche nei mesi invernali, grazie alla mitezza del clima, vorranno allenarsi. Sarà un impianto aperto a tutti coloro, giovani e meno giovani, che verranno incentivati a praticare un nuovo sport. 

Il sindaco di Acireale Roberto Barbagallo dichiara a Cataniatoday: "Sono felice che abbiano scelto la nostra città, sono impegnato in prima persona per seguire tutte le fasi del progetto. Si tratta di una grande opportunità". L'impianto sorgerà nei pressi dello Stadio Tupparello tra Via Pasiano e Via San Piero Patti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un'idea ambiziosa che potrebbe portare nuovi stimoli a tutto il mondo dello sport creando nuove attività in grado di sfruttare la assoluta carenza di impianti similari non solo nel territorio di riferimento ma anche sul territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento