Omicidio a Caltagirone, il cadavere decapitato potrebbe essere di un bracciante romeno

E' stata la sorella a lanciare l'allarme sostenendo che quel corpo potrebbe essere del fratello scomparso la sera del 3 novembre senza lasciare traccia

Il cadavere senza testa nè braccia trovato in una pineta a Caltagirone l'8 dicembre scorso potrebbe essere di un romeno di 51 anni.

Omicidio a Caltagirone, trovato il corpo di un uomo senza testa e braccia

Si potrebbe trattare quindi di Costel Ciobanu, lavoratore in nero di un'azienda agricola della provincia di Catania. A lanciare l'allarme è stata la sorella sostenendo che quel corpo potrebbe essere del fratello scomparso la sera del 3 novembre senza lasciare alcuna traccia.

Si attende adesso il test del Dna per scoprire la verità. Le pessime condizioni del cadavere non hanno consentito al medico legale, la dottoressa Francesca Berlich che ha effettuato l'autopsia, di scoprire l'identità dell'uomo e le cause della morte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento