Caditoie otturate a Catania, chiesto intervento nelle strade della città

La richiesta è stata avanzata dal consigliere conunale Vincenzo Parisi, il quale punta il dito sui "Problemi di allagamento e di cattivo funzionamento del sistema fognario cittadino. A farne le spese sono molte piazze che si trasformano in laghi artificiali e le strade che diventano fiumi da guadare"

"Problemi di allagamenti e di cattivo funzionamento del sistema fognario cittadino. A farne le spese sono molte piazze che si trasformano in laghi artificiali e le strade che diventano fiumi da guadare". E' il consigliere comunale Vincenzo Parisi a puntare il dito contro la situazione strade a Catania in caso di precipitazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, Parisi, focalizza l'attenzione sullo stato nel quale versano le caditoie e afferma così: "A Catania ci sono oltre 5.000 caditoie e la maggior parte di esse sono otturate. Chiusini pieni di detriti provenienti dalla continua usura del manto stradale e rifiuti lasciati ai bordi delle vie dai soliti incivili. La conseguenza è che il materiale si accumula e le condutture non riescono più a smaltire le acque piovane. Centinaia di tombini quindi, da troppo tempo necessitano di una radicale. Le squadre comunali a disposizione per questo servizio sono appena 2 e composte da una decina di operai. Troppo pochi per un territorio così vasto. L’unica soluzione da me proposta è quella di dirottare un centinaio di unità delpersonale della “Multiservizi” per destinarli ad una pulitura a tappeto dei chiusini. La stagione delle piogge è appena cominciata e nelle scorse settimane sono bastate poche ore di maltempo per mettere in ginocchio la città. L’impiego del personale della “Multiservizi” rappresenterebbe una soluzione a costo zero per le casse comunali. Un lavoro di grande importanza non solo per la viabilità ma soprattutto per la vivibilità di interi quartieri visto che residenti e commercianti, durante i temporali, si ritrovano con gli appartamenti al piano terra e le botteghe sistematicamente allagate. Commercianti costretti a chiudere temporaneamente il proprio negozio a causa dell’acqua alta"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento