Al via stagione dei caffè concerto: polemiche sulla modalità

Aprirà infatti il prossimo 16 maggio la stagione dei caffè concerto 2012, preceduta come ogni anno, da tante problematiche da risolvere per non scontentare nessuno: imprenditori, residenti, avventori e, adesso, anche i musicisti

A pochi giorni dall’avvio della stagione dei caffè concerto in centro storico si accendo riflettori e polemiche sulle modalità e sugli atteggiamenti che gli  operatori della movida devono tenere per assicurare un’estate all’insegna dell’intrattenimento, fatta di buona cucina, musica ed eventi, per una clientela locale variegata (giovani e famiglie) ed i turisti di passaggio a Catania.

Tra le discussioni animose degli ultimi giorni c’è quella sollevata dai musicisti che compongono miriadi di band che si esibiscono nei locali del centro, che accusano i gestori dei pubblici esercizi di sottopagarli. La FIPE esprime solidarietà agli artisti catanesi che grazie alla loro musica intrattengono gli avventori dei locali pubblici, richiamano l’attenzione all’interno dei pub e creano piacevoli momenti di aggregazione.

L’associazione dei pubblici esercizi del Sistema Confcommercio Imprese per l’Italia di Catania ricorda però che l’ordinanza comunale riprende i canoni della legge nazionale, per cui gli esercenti sono obbligati ad attenersi alle regole che impongono orari e decibel. Premesso ciò, se da una parte i gestori dei locali pubblici del centro sono ben lieti di ospitare i gruppi musicali e dare ai musicisti l’opportunità di farsi conoscere, riconoscendo loro il giusto compenso, dall’altro non possono trasgredire le regole, devono mantenere ordine e decoro al centro storico e convivere serenamente con i residenti.

“Siamo disposti a trovare soluzioni e siglare accordi con i gruppi musicali stabilendo un tariffario unico – interviene il presidente della FIPE di Catania Dario Pistorioa patto che le band siano in regola (secondo la normativa nazionale: SCF, SIAE, ecc.) e che rilascino regolare ricevuta o fattura. Questa proposta la porterò domani all’incontro indetto dall’assessore comunale Massimo Pesce presso il Comando della Polizia Municipale proprio alla vigilia dell’inizio della stagione dei caffè concerto”.

Aprirà infatti il prossimo 16 maggio la stagione dei caffè concerto 2012, preceduta come ogni anno, da tante problematiche da risolvere per non scontentare nessuno: imprenditori, residenti, avventori e, adesso, anche i musicisti.

Già negli scorsi mesi la FIPE, lavorando in sinergia con gli uffici tecnici del Comune di Catania, ha affrontato in diverse riunioni varie problematiche inerenti il centro storico e i pubblici esercizi.

“Lo scorso aprile – spiega ancora il presidente Pistorio – abbiamo avuto un’audizione in Commissione urbanistica sullo schema di regolamento per l’occupazione di suolo pubblico mediante l’allestimento di dehors, dove insieme ai nostri tecnici abbiamo riscontrato con piacere che il detto regolamento ricalcava lo schema di quello che la FIPE aveva dato precedentemente già all’ex assessore al commercio Chisari. Ciò dimostra che il nostro regolamento è stato tenuto in considerazione e, a seguito di altri incontri, abbiamo apportato suggerimenti che speriamo portino ad un miglioramento della stesura finale, al fine di essere all’avanguardia come nelle altre città d’Italia”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento