Calatabiano, provoca incendio nel terreno del vicino: sfiorata tragedia

I carabinieri sono stati avvertiti da pastori che percorrevano la contrada Puccini. Rintracciato il piromane grazie alle descrizioni. Un recente scontro con il proprietario del fondo dato alle fiamme sarebbe la causa del gesto

I carabinieri di Calatabiano hanno denunciato il giardinese C.S., 68enne, incensurato, per danneggiamento seguito da incendio. Alcuni pastori di Calatabiano, mentre con il loro gregge percorrevano la contrada Puccini, hanno intravisto una colonna di fumo innalzarsi da un fondo agricolo abbandonato e un uomo che si allontanava velocemente a bordo di un’auto.

Allarmati dalle fiamme hanno avvertito i carabinieri fornendo una descrizione del sospetto piromane. Le squadre dei Vigili del Fuoco e della Forestale intervenute sono riuscite a estinguere le fiamme dopo circa una trentina di minuti, scongiurando il rischio che si potessero trasformare in un incendio di vaste dimensioni.

I militari sono riusciti a rintracciare il piromane grazie alle informazioni fornite dai pastori e a sequestrare in casa dell’uomo l’accendino e i fiammiferi con cui quest’ultimo aveva poco prima appiccato il fuoco alle sterpaglie.

A spingere l’uomo a commettere l’insano gesto sarebbe stato un recente scontro intercorso con il proprietario del fondo dato alle fiamme, confinante con un terreno di sua pertinenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento