Calcio Catania: "No al concerto di Vasco Rossi al Massimino"

Annullato il concerto di Vasco a Messina per inagibilità dello stadio, era stata presa in considerazione la possibilità di due date a Catania ma, la società rossoazzurra, non ha dato il benestare

Dopo la delusione, l'illusione. Alcuni giorni fa, infatti, si è appresa la notizia che l’unica tappa siciliana del tour di Vasco Rossi è stata cancellata:  lo stadio S. Filippo Neri di Messina non ha superato i controlli di sicurezza e il muro - crollato più di un mese fa - ha decretato la cancellazione del concerto previsto per il 26 giugno prossimo.

Successivamente l'illusione di riuscire ad assistere al concerto sempre in Sicilia e, precisamente, a Catania. A seguito della cancellazione della data, gli organizzatori hanno fatto sapere che gli oltre 36 mila biglietti venduti, sarebbero stati rimborsati completamente, in attesa della fissazione di due date a Catania se la città ed il cantante si fossero resi disponibili in tal senso.

Ieri, in una nota diffusa dal Calcio Catania , si legge :"A seguito delle insistenti voci sul possibile svolgimento di un concerto di Vasco Rossi allo stadio "Angelo Massimino" nel prossimo mese di settembre, pur nella consapevolezza dello spessore artistico dell'esibizione, il Calcio Catania esprime totale dissenso. Il rifiuto scaturisce da semplici constatazioni relative ai danni economici, con riferimento ad interventi di manutenzione straordinaria del rettangolo verde, e soprattutto ai consistenti disagi di ordine sportivo che si configurerebbero qualora dovesse tenersi un concerto allo stadio durante la stagione agonistica. La normativa federale impone infatti, per l'iscrizione al Campionato di Serie A, la garanzia di un manto erboso in perfetto stato. A tal fine, volendo evitare il rischio di dover disputare in campo neutro anche una sola partita della stagione 2011/12, nell'interesse della squadra, degli sportivi, degli abbonati e della città, il Calcio Catania ribadisce con fermezza la propria contrarietà ed evidenzia l'assoluta avventatezza del semplice pensiero di poter organizzare eventi di tale portata in uno stadio di Serie A durante il campionato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento