rotate-mobile
Cronaca

Calcio Catania: Pulvirenti assolto dall'accusa di frode fiscale

Il Tribunale del capoluogo etneo, presieduto da Cinzia Sgrò, ha assolto con la formula perché il fatto non sussiste il presidente del Catania Calcio, Antonino Pulvirenti, dall'accusa di frode fiscale

Il Tribunale del capoluogo etneo, presieduto da Cinzia Sgrò, ha assolto con la formula perché il fatto non sussiste il presidente del Catania Calcio, Antonino Pulvirenti, dall'accusa di frode fiscale.

Al centro dell'inchiesta una verifica fiscale condotta nei confronti delle società dell'imprenditore etneo sull'acquisto del marchio Papizzo. Secondo l'accusa, sarebbe stata un'operazione simulata finalizzata a creare una provvista all'estero che sarebbe stata impiegata per acquistare da Gaucci il Catania Calcio.

Già in passato il Tribunale di Catania aveva assolto con formula piena il Pulvirenti, sempre assistito dagli avvocati Piero Amara e Angelo Mangione, dall'accusa di evasione fiscale contestato con riferimento alle modalità di acquisto del Catania Calcio.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Catania: Pulvirenti assolto dall'accusa di frode fiscale

CataniaToday è in caricamento