Calciomercato Catania, si lavora in uscita: lo "zoccolo duro" saranno i giovani

Si rincorrono le voci incessanti in uscita: circa una trentina i calciatori che dovranno essere piazzati. Da dove ripartire allora? A prescindere dalla categoria nella quale la squadra rossazzurra sarà relegata, la nuova forza del Catania dovrà essere il settore giovanile

Utimata ormai l'iscrizione definitiva al prossimo campionato, con la Covisoc che ha dato parere positivo e il Catania che ha ormai saldato tutti gli stipendi arretrati e la fideiussione necessaria per far quadrare i conti, resta da programmare il futuro dal punto di vista calcistico, in attesa della giustizia sportiva Nonostante il momento incerto, la società prova a muoversi. Si rincorrono allora voci incessanti in uscita, con i nomi di Calaò, Spolli, Gyomber, Gille (destinazione Mechelen) e Rinaudo, interessamento dell'Independiente, più caldi, e quelli incerti di Rosina e Maniero, per quest'ultimo potrebbe essersi raffreddata la pista Salernitana. In tutto sono circa una trentina i calciatori che dovranno essere piazzati nel mercato. Presto però per capire con certezza in quale squadra sarà il loro destino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da dove ripartire allora? A prescindere dalla categoria nella quale la squadra rossazzurra sarà relegata, la nuova forza del Catania dovrà essere il settore giovanile. Giocatori che hanno già assaggiato i campi della serie b come Parisi, Odjer, Garufi, Rossetti, Ficara, sarebbero veri e propri pilastri in una categoria come la Lega Pro. Nel bel mezzo della bufera dell'inchiesta "I Treni del gol", le radici da cui ripartire sono rappresentate dalla nuova generazione di calciatori cresciuta a Torre del Grifo. Dal punto di vista della proprietà intanto continua la ricerca di potenziali acquirenti, conclusa ormai la tappa principale alla quale era chiamata la gestione Pulvirenti, ovvero salvare il titolo sportivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento