Caltagirone, acido sulla folla: altro testimone descrive l'autore del folle gesto

Dietro al folle gesto che ha colpito la movida di Caltagirone, ci sarebbe un ragazzo di circa vent'anni, con i capelli rasati a zero. E' quanto descritto da un altro testimone agli inquirenti

Dietro al folle gesto che ha colpito la movida di Caltagirone, ci sarebbe un ragazzo di circa vent'anni, con i capelli rasati a zero. E' quanto descritto da un altro testimone agli inquirenti. L'acido gettato sui ragazzi che stavano assistendo ad un concerto al Tondo Vecchio, nel centro storico di Caltagirone, è stato lanciato con una bottiglia, di cui, però, non è stata trovata traccia. Appare, quindi, pressoché certo che l'autore del gravissimo gesto sia fuggito portando con sé anche il recipiente che conteneva l'acido.

In base al racconto del testimone, l'autore del folle gesto "si è allontanato di corsa attraverso le viuzze retrostanti il seminario vescovile". Forse una reazione al rumore, ma anche una vendetta nei confronti di qualcuno in particolare che si trovava sui gradoni del Tondo Vecchio, oppure un gesto dimostrativo contro organizzatori o protagonisti dell'evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento