Cronaca Caltagirone

Caltagirone: mancano i religiosi e chiude la Città dei ragazzi

A Caltagirone, da sabato prossimo, a causa della carenza di religiosi, si interromperà l'attività pastorale della "Città dei Ragazzi", guidata dal 1954 dai Padri Canossiani. Lo rende noto la diocesi calatina e il vescovo Peri

A Caltagirone, da sabato prossimo, a causa della carenza di religiosi, si interromperà l'attività pastorale della ''Città dei Ragazzi'', guidata dal 1954 dai Padri Canossiani, che però continueranno la loro attività pastorale in Diocesi, nella Parrocchia ''Sacra Famiglia''.

Lo rende noto la diocesi calatina e il vescovo mons. Calogero Peri esprime il suo ''rammarico per la circostanza''. ''Ringrazio i Padri Canossiani - afferma Peri - per l'impegno e la premura pastorale che in tutti questi anni hanno rivolto alla Citta' dei Ragazzi: una realta' significativa per la nostra Diocesi''.

Sulla vicenda interviene anche il direttore della ''Città dei ragazzi'' padre Angelo Carbone ''Dopo oltre cinquant'anni trascorsi alla Città dei Ragazzi- afferma Carbone - non è una bella esperienza andare via da questo luogo. Un luogo al quale siamo davvero molti ad essere legati''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caltagirone: mancano i religiosi e chiude la Città dei ragazzi

CataniaToday è in caricamento