Caltagirone, coltivava cannabis a casa e nel fondo rurale: arrestato

Successivamente i carabinieri hanno operato una perquisizione anche nell'abitazione dell'uomo rinvenendo un'altra pianta dello stesso stupefacente, dell'altezza di 30 cm circa

I carabinieri di Caltagirone hanno arrestato Giovanni Cosentino, 49enne, calatino, per coltivazione di sostanze stupefacenti. Ieri sera, i militari a conclusione di una veloce attività info-investigativa hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare nell’immobile e nel fondo rurale in uso al 49enne, ubin contrada Malasolazzo, rinvenendo, abilmente occultate tra gli alberi da frutto, 4 piante di cannabis, dell’altezza di due metri circa.

Successivamente i carabinieri hanno operato una perquisizione anche nell’abitazione dell’uomo rinvenendo un’altra pianta dello stesso stupefacente, dell’altezza di 30 cm circa.

Le piante di cannabis sono state sequestrate. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Caltagirone, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento