Caltagirone: indagato il sindaco Pignataro per abuso d’ufficio

Si ipotizza il reato in relazione all'appalto per l'ampliamento del cimitero e la costruzione di un nuovo camposanto, per un importo a base d'asta di 20 milioni di euro

La Procura di Caltagirone ha notificato un avviso di conclusione delle indagini al sindaco Francesco Pignataro, all'assessore ai servizi cimiteriali Francesco Di Stefano e all'ex direttore generale con funzioni di segretario generale, Maria Angela Caponnetti.

Per tutti si ipotizza il reato di abuso d'ufficio, in relazione all'appalto per l'ampliamento del cimitero e la costruzione di un nuovo camposanto nella frazione "Granieri", per un importo a base d'asta di 20 milioni di euro.

Coinvolti anche i dirigenti ed i funzionari intervenuti nelle fasi di aggiudicazione della gara e di stipula del contratto. Sono l'ingegnere Giovanni Alparone, dirigente pro-tempore dell'Area Tecnica, la dottoressa Teresa Messina e l'avvocato Francesco Liberto, tutti componenti della commissione di gara e accusati di turbativa d'asta.

Al solo Alparone viene anche contestato il reato di rivelazione e utilizzazione di segreti d'ufficio, in concorso con i progettisti, ovvero il socio dello studio "Alparone e Cardillo", ingegnere Gabriele Cardillo, il collaboratore di questi, Egidio Sinatra, e il geometra Gaetano Troia, legale rappresentante dell'associazione temporanea di imprese costituita tra la "A.&P. Associati & Partners srl" e la "REM srl", cui subentrava la "CIMCA Srl" di Siracusa, risultata aggiudicataria delle opere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alparone e' accusato anche di false attestazioni in atto pubblico e di corruzione perché avrebbe avvantaggiato lo studio di progettazione di cui e' socio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • “Freedom Oltre il confine” dedica parte della prossima puntata a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento