Caltagirone, omicidio romeno: confessano i due assassini

"Soldi e donne" il movente che ha spinto i due criminali, un ragazzo di 23 anni e un uomo di 33, a fracassare la testa di Vebastian Andrioiu

Hanno confessato i due assassini di Vebastian Andrioiu, il romeno di 43 anni ucciso a colpi d'ascia a Caltagirone. “Soldi e donne” il movente che ha spinto i due criminali, un ragazzo romeno di 23 anni e un uomo di 33, a fracassare la testa della vittima.

I due, in sede di interrogatorio, hanno rilasciato dichiarazioni spontanee e sono adesso in stato di fermo.

L’OMICIDIO - Il cadavere - con la testa fracassata - è stato scoperto dalla polizia che ha subito avviato le indagini. L’omicidio è accaduto due notti fa, intorno all'una, in contrada Casabaida ad Agro di Granieri a Caltagirone.  A dare l'allarme alcune persone che si sono accorte del cadavere riverso a terra.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Dimentica il figlio in auto alla Cittadella, muore bimbo di 2 anni

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

Torna su
CataniaToday è in caricamento