Operazione b&b: sfuggito alla cattura si consegna ai carabinieri

L’ultimo personaggio, Michele Margarone, sfuggito alla cattura il 24 gennaio scorso perché all’estero, si è consegnato volontariamente ai carabinieri della compagnia di Caltagirone

Ieri sera si è chiuso il cerchio sui 15 soggetti destinatari della misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale calatino, su richiesta della Procura della Repubblica, indagati in ordine al reato di concorso nella detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti. L’ultimo personaggio, Michele Margarone, sfuggito alla cattura il 24 gennaio scorso perché all’estero, si è consegnato volontariamente ai carabinieri della compagnia di Caltagirone che, dopo aver provveduto a notificargli il provvedimento cautelare, lo hanno associato al carcere di contrada Noce dove rimarrà a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento