Caltagirone, aveva sbattuto la testa dopo uno scippo: morta per emorragia cerebrale

La donna era caduta per terra, sbattendo violentemente la testa e riportando un'emorragia cerebrale e una frattura cranica, dopo che un bandito le aveva strappato con forza la borsa

E' morta la notte scorsa nel reparto di rianimazione dell'ospedale Papardo di Messina, Giuseppa Ales, la donna di 80 anni rimasta gravemente ferita durante uno scippo avvenuto, il 21 maggio scorso, a Caltagirone.

La donna era caduta per terra, sbattendo violentemente la testa e riportando un'emorragia cerebrale e una frattura cranica, dopo che un bandito le aveva strappato con forza la borsa. Sull'episodio indagano i carabinieri della compagnia di Caltagirone e del reparto operativo del comando provinciale di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento