Caltagirone: seduce vedova e le svaligia la casa, arrestato

Secondo l'accusa, avevano completamente svuotato l'abitazione della donna, portando oltre a contante per diecimila euro anche mobili, vestiti e il cane della vittima

Ha sedotto una vedova di Salaparuta (Trapani) e, dopo un mese di convivenza, le ha svaligiato la casa, assieme a un complice. La donna che, con un raggiro era stata convinta ad allontanarsi, è stata abbandonata senza un soldo a Caltagirone.

I due sono stati arrestati dai carabinieri quando si sono riprensentati a casa della vittima per cercare di farsi consegnare altri soldi. Ad allacciare una relazione con la vedova era stato S.S.O., 33 anni, messinese, mentre il suo socio è il calabrese C.C., 55 anni.

Secondo l'accusa, avevano completamente svuotato l'abitazione della donna, portando oltre a contante per diecimila euro anche mobili, vestiti e il cane della vittima. Al momento dell'arresto, ai due sono stati sequestrati tre pistole di fabbricazione artigianale, coltelli a serramanico e arnesi da scasso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento