Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Cambio appalto pulizie al Palazzo di Giustizia: I sindacati: "Forte decurtazione del salario"

I sindacati del terziario di Catania, Filcams CGIL, UilTrasporti UIL e Fisascat Cisl, hanno inviato una richiesta urgente di incontro al Presidente della Corte d'Appello di Catania

I sindacati del terziario di Catania, Filcams CGIL, UilTrasporti UIL e Fisascat Cisl, hanno inviato una richiesta urgente di incontro al Presidente della Corte d'Appello del Tribunale di Catania per fare il punto sulla gara CONSIP dedicata al servizio di pulizie e sulla procedura per il cambio d'appalto tra l'uscente Catania Multiservizi e la subentrante Dussman s.r.l. Quest'ultima ha infatti proposto una drastica riduzione dell'orario di lavoro per i 34 addetti da 36 ore settimanali a 30 ore settimanali per una percentuale del - 17 %. La proposta è stata dichiarata non ammissibile dalle sigle sindacali, poiché prevede una forte decurtazione del salario, a parità di superfici da sanificare.

Le ragioni andrebbero ricercate nel nuovo servizio di pulizie del Palazzo di Giustizia che si svolgerà su indicazione della committente, dal lunedi al venerdi e non più dal lunedi al sabato e su fasce orarie predeterminate (mattina -sera) che costringerà inoltre i lavoratori a turni spezzati. Dichiarano Concetta La Rosa di Filcams, Rita Ponzo di Fisascat, Salvo Bonaventura di Uiltrasporti : " In piena pandemia, dove occorre aumentare il livello di igiene e sicurezza per i tanti lavoratori della giustizia (tra l'altro non inclusi nel piano di vaccinazione per i lavoratori a rischio) ed i professionisti e cittadini che giornalmente affollano il Palazzo di giustizia, ipotizzare un taglio dei servizi di pulizia e la sospensione del servizio del sabato, è quanto meno inconcepibile, anche alla luce della penalizzazione salariale che colpirebbe i lavoratori dell'appalto in maggioranza mono reddito che hanno già manifestato l'intenzione di acutizzare la lotta per preservare il loro salario. Auspichiamo che il Presidente della Corte d'Appello convochi con la massima urgenza le organizzazioni sindacali al fine di ricercare le soluzioni del caso per garantire oltre al salario dei lavoratori, i livelli di igiene e sicurezza indispensabili in un momento di pandemia e prevenire sospensioni del servizio che acutizzerebbero di più la tensione già molto alta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio appalto pulizie al Palazzo di Giustizia: I sindacati: "Forte decurtazione del salario"

CataniaToday è in caricamento