Cambio appalto vigilanza all'Asp, Filcams Ct: "Presto tavolo tecnico in Prefettura"

La riunione servirà a trovare soluzioni che garantiscano il legittimo diritto all’occupazione per gli otto disoccupati nel rispetto delle norme contrattuali e legislative

L’Asp di Catania è disponibile ad attivare un tavolo tecnico in Prefettura a Catania, per la nuova vertenza del cambio appalto vigilanza che di fatto ha tagliato fuori ben 8 lavoratori. La riunione servirà a trovare soluzioni che garantiscano il legittimo diritto all’occupazione per gli otto disoccupati nel rispetto delle norme contrattuali e legislative che regolamento i cambi appalti.

È questo l’esito della protesta di ieri mattina organizzata da Filcams Cgil, Fisascat CISL, Uiltucs Uil e UGL. La Filcams Cgil di Catania ritiene questa vertenza “lo spartiacque fra la violazione di norme con conseguenti errati e illegittimi comportamenti imprenditoriali e il rispetto rigoroso e imprescindibile dei contratti. È un principio assoluto su cui non intendiamo recedere a tutela di questi lavoratori e più in generale di tutti i lavoratori soggetti a continui cambi appalto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento