rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Ambiente

Riposto, canale di scolo aversa in mare liquami fognari

Il deputato si è recato fino alla costa per verificare eventuali sversamenti

Una fogna a cielo aperto a poca distanza da alcuni complessi abitativi e attività commerciali. Succede tra le vie Vespri ed Etna a Riposto, dove da anni i cittadini combattono con liquami e odori maleodoranti. Questa mattina sul luogo si è recato, su sollecitazione dei residenti, il deputato all’Ars di Sud chiama Nord, Davide Vasta che ha potuto constatare l’effettiva gravità. I residenti hanno descritto una situazione fuori controllo, con miasmi quotidiani, soprattutto dopo le 17. Condizioni che nel periodo estivo, con le alte temperature, diventano insopportabili.

Il deputato, dopo aver incontrato residenti e imprenditori della zona, si è recato fino alla costa, per verificare eventuali sversamenti a mare. “Siamo di fronte a un danno ambientale gravissimo – commenta Davide Vasta – Ci siamo recati sul lungomare di Sant’Anna a Mascali e abbiamo avvertito gli stessi cattivi odori che abbiamo sentito poco prima in via Vespri a Riposto. Lo scolo d’acqua sembra lo stesso ma lo verificheremo. Presenterò subito un’interrogazione parlamentare indirizzata all’assessore regionale del Territorio e dell’Ambiente e al presidente della Regione Siciliana e solleciterò l’Arpa a verificare urgentemente questa situazione perché qui siamo di fronte ad un fatto davvero molto grave”. Nonostante le ripetute denunce, nessun intervento finora ha posto fine al disagio. A susseguirsi sono stati solo rimpalli di responsabilità ma nessuna azione concreta. Il canale si snoda tra i comuni di Giarre e Riposto.

“In questo percorso, dove l’acqua scorre a cielo aperto per circa 200 metri – spiega ancora Vasta - ci sono abitazioni, attività commerciali e c’è anche qualcuno che ha acquistato terreni per investire e avviare attività ricettive. Ovviamente gli imprenditori si sono fermati perché con questi cattivi odori, tra via Vespri e via Etna, è impensabile avviare qualsiasi tipo di attività. I residenti – prosegue - si lamentano da circa dieci anni, come ci hanno riferito, con denunce all’Asp, ai Comuni interessati, alla Capitaneria di Porto, ma ad oggi non si è mai smosso nulla. Sarebbe stato compiuto anche un sopralluogo dall’Asp, secondo quanto comunicatoci dai residenti, al termine del quale non sarebbero state riscontrate anomalie. Ma quella che scorre non può essere acqua piovana anche perché oggi l’acqua c’è e non piove da diversi giorni. Ma poi l’odore è chiaro e si vedono anche a occhio nudo escrementi. È evidente – conclude il deputato - che si tratta di scarichi fognari”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riposto, canale di scolo aversa in mare liquami fognari

CataniaToday è in caricamento