Le candelore lontano dalla Santa: "Una scelta discutibile"

In molti avrebbero voluto vederle in cattedrale questa notte e soprattutto non avrebbero mai voluto lasciarle sotto l'acqua in piazza dei Martiti, a chilometri di distanza dal fercolo

Le candelore ferme in piazza dei Martiri

La scelta di tenere lontano dalla "vara" di Sant'Agata le candelore delle associazioni cittadine, non è stata accolta di buon grado dai fedeli e dai portatori. In molti avrebbero voluto vederle in cattedrale questa notte e soprattutto non avrebbero mai voluto lasciarle sotto l'acqua in piazza dei Martiti, a chilometri di distanza dal fercolo.

"Negli ultimi anni sono state modificate in maniera radicale le disposizioni sulla festa di Sant'Agata. Per quanto riguarda le candelore - spiega Graziano D'Amore, catanese da sempre attivo nella corporazione dei Rinoti - già da qualche anno per motivi di sicurezza la notte del 4 febbraio non sono presenti i ceri in cattedrale. Per la prima volta, in questa edizione,  sono stati lasciati in piazza Duca di Genova. Coperti con dei teli scuri per proteggerle dalla pioggia, comprati  e scelti dal comitato per le celebrazioni agatine, che nascondono agli occhi di tutti la loro bellezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le candelore hanno un significato profondo nella festa - continua il devoto - illuminando il cammino della Santa da un punto di vista spirituale e materiale. Questo allontanamento forzato, fino allo stop arrivato alle 9 del mattino del 4 febbraio, con sosta definitiva in piazza dei Martiri, è stato un duro colpo per tutti i fedeli. Non è stato possibile portarle in cattedrale, al riparo, per motivi di sicurezza, lasciandole sotto la pioggia". "E come se non bastasse - conclude - non sappiamo ancora cosa succederà domani, 5 febbraio, giornata in cui la protezione civile ha previsto allerta meteo arancione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento