Cronaca Librino

Cani in condizioni terribili in un garage del Comune occupato abusivamente

Un uomo è stato indagato per il reato di invasione e occupazione di edifici pubblici e per aver detenuto gli animali in condizioni incompatibili con la loro natura, tali da creargli gravi sofferenze

Dai controlli della polizia a Librino è emersa, ancora una volta, l'occupazione abusiva degli immobili di proprietà del Comune di Catania e dell’Istituto Autonomo Casa Popolari.

In particolare un uomo è indagato per il reato di invasione e occupazione di edifici pubblici e per aver detenuto animali in condizioni incompatibili con la loro natura, tali da creargli gravi sofferenze. L’uomo, infatti, aveva occupato abusivamente un garage di proprietà del Comune di Catania per adibirlo a deposito e custodia di 2 cani costretti a vivere al buio, senza areazione naturale, in un luogo sporco, con a disposizione solo acqua putrida da bere.

Analogalmente in viale Biagio Pecorino, sono state indagate in stato di libertà due donne, accusate di aver occupato un immobile di proprietà dell’Istituto autonomo Case popolari.

Infine, sono stati effettuati controlli nei riguardi di chi si presenta in commissariato per l'obbligo di firma: sono state contestate diverse sanzioni per mancanza del casco e 2 per guida senza patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani in condizioni terribili in un garage del Comune occupato abusivamente

CataniaToday è in caricamento