Branchi di randagi a San Nullo, l'appello del consigliere Anastasi

I cani sono stati individuati sul viale Tirreno e all'interno del triangolo compreso tra via Ota, viale Benedetto Croce e via Gioviale

Ancora cani randagi in azione, ancora il quartiere di San Nullo in primo piano. Stavolta i vaganti sono stati individuati sul viale Tirreno e all’interno del triangolo compreso tra via Ota, viale Benedetto Croce e via Gioviale. I residenti della zona sono spesso costretti a restarsene chiusi in casa per paura di attacchi da parte del branco. Stessa situazione per i motociclisti che, sul viale Tirreno, effettuano manovre pericolose nel tentativo di mettersi in salvo. E' la denuncia del consigliere comunale Sebastiano Anastasi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Animali che vanno curati e nutriti e che, in questa parte di San Nullo, stanno causando una strage di gatti. Gruppi di cani di 10-12 unità che hanno già aggredito alcune persone - dichiara il consigliere- Vaganti che trovano rifugi sicuri nei tanti terreni abbandonati di San Nullo e poi sbucano all’improvviso con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Nelle ultime settimane ho ricevuto tantissime segnalazioni da parte di donne che vanno a fare la spesa oppure di genitori che accompagnano i figli a scuola. In qualità di consigliere comunale il sottoscritto Sebastiano Anastasi chiede urgentemente al sindaco di attivarsi in tutti i modi per creare una rete sinergica con tutte le associazioni di animalisti che operano nel territorio e che svolgono un lavoro encomiabile per arginare questo fenomeno e trovare un riparo a tanti animali. Qui c’è in gioco la salute e l’incolumità della gente; non si possono aspettare altri attacchi per intervenire. Trattandosi di animali di grossa taglia e visto che la zona dove vivono è molto vasta occorre una collaborazione di tutti i soggetti interessati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento