A Tremestieri etneo nascerà un centro per cani randagi

L’impegno dell’amministrazione comunale è arrivato a seguito di una mozione presentata dalla consigliera comunale del Movimento 5 Stelle, Simona Pulvirenti

L’amministrazione comunale di Tremestieri etneo s’impegnerà a realizzare un “Oasi del cane randagio”. L’impegno dell’amministrazione comunale è arrivato a seguito di una mozione presentata dalla consigliera comunale di Tremestieri Etneo del Movimento 5 Stelle, Simona Pulvirenti.

La mozione, condivisa da tutto il consiglio comunale, impegna l’amministrazione “a ricercare terreni di proprietà comunale che non creino disturbo alla quiete pubblica, valutando anche beni confiscati alla mafia”. “Nel territorio del nostro comune il randagismo è un problema e la responsabilità per i danni causati dai cani randagi spetta esclusivamente all’Ente”, afferma la consigliera Simona Pulvirenti. “Per questo ho chiesto all’amministrazione di impegnarsi a ricercare un terreno che possa essere utilizzato per far fronte a quella che rappresenta una vera e propria emergenza sociale”, aggiunge la consigliera del Movimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento