Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Cantieri sottoservizi nel secondo municipio, l’interrogazione del consigliere Cardello

Nel territorio di “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio” i lavori nei sottoservizi sono un pericolosa minaccia alla sicurezza di automobilisti, pedoni e motociclisti

Strade che sembrano letteralmente bombardate. Nel territorio di “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio” i lavori nei sottoservizi sono un pericolosa minaccia alla sicurezza di automobilisti, pedoni e motociclisti. “Va bene coprire gli scavi con l’asfalto temporaneo ma qui parliamo di catrame che adesso viene consumato dal continuo passaggio delle vetture- dichiara il consigliere di “Italia Viva” del II municipio Andrea Cardello- in seguito rischia letteralmente di sparire con la prima ondata di maltempo. Le conseguenze che si avrebbero con le piogge torrenziali sono facilmente immaginabili per chiunque. Io stesso ho presentato un’interrogazione che è scaturita dopo i sopralluoghi svolti dalla prima commissione che presiedo e che svolge lavori di controllo capillare del territorio. Ora, a nome dell’intera cittadinanza, mi aspetto delle risposte adeguate da parte dell’amministrazione comunale”. Il lungomare , via Umberto , via Palmanova sono solo alcune delle strade segnalate dal consigliere Cardello. “E’ facile constatare come i lavori per il ripristino del manto stradale non vengano eseguiti a regola d’arte- continua Cardello- già Catania soffre da sempre per le buche e gli avvallamenti sulle proprie strade. Onestamente aumentare le difficoltà alla mobilità cittadina non ci sembra proprio il caso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri sottoservizi nel secondo municipio, l’interrogazione del consigliere Cardello

CataniaToday è in caricamento