Capodanno 2020, Max Gazzé a piazza Duomo la notte di San Silvestro

Il calendario di eventi messo a punto dal Comune insieme a numerosi enti pubblici e privati con artisti di livello nazionale a partire da Roy Paci, l'Orchestra Casadei, nella sera del 30, Max Gazzè, Dj Fargetta il 31

La Città in festa. E' questo lo slogan che accompagnerà Catania nel periodo del Natale e del Capodanno, sino all'Epifania, con il ricco calendario di eventi messo a punto dal Comune insieme a numerosi enti pubblici e privati. Eventi che culmineranno con i superconcerti in piazza Duomo il 30 e il 31 dicembre, con artisti di livello nazionale a partire da Roy Paci, l'Orchestra Casadei, nella sera del 30; Max Gazzè, Dj Fargetta, Gino il 31, insieme a tantissimi altri cantanti, attori e performer. A presentare il cartellone, nella sala giunta di Palazzo degli Elefanti, il sindaco Salvo Pogliese, l'assessore regionale al Turismo Manlio Messina, gli assessori comunali alla Cultura e Grandi eventi, Barbara Mirabella, alle Attività produttive, Ludovico Balsamo, all'Ambiente e Ecologia Fabio Cantarella.

Presenti il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castiglione, con diversi consiglieri comunali, tantissimi rappresentanti e protagonisti delle iniziative, da Gino Astorina ai giornalisti Salvo La Rosa e Ruggero Sardo, a numerosi artisti, rappresentanti di istituzioni, associazioni e partecipate comunali. “Siamo orgogliosi – ha detto il sindaco Pogliese - di presentare un programma di eventi straordinario, che mi auguro possa superare i riscontri registrati lo scorso anno con 25 mila presenze in piazza Duomo, tra il 30 e il 31 dicembre, e con i contributi offerti da tanti sponsor. E' un sentimento di fiducia e di voglia di ripartire quello che vogliamo trasmettere, perché crediamo, come confermato da illustri economisti, che in periodi di difficoltà la fiducia sia un elemento propulsore fondamentale. Ringrazio quanti hanno collaborato alla realizzazione del cartellone, istituzioni, privati, associazioni, artisti ma anche aziende come la Fce che nel fine settimana, sabato e domenica 15 e 16 dicembre e del 21 e 22 prolungherà il servizio metro sino alle ore 24; il 30 e 31, invece sino alle ore 2.30, per favorire il deflusso di chi ha seguito i concerti fino tarda notte; ma anche l'Amt, che garantirà le corse dei bus il 30 e 31 dicembre, sino alle ore 2,30; e la Sostare che non farà pagare la sosta notturna, il 30 e 31, per favorire quanti saranno impegnati a lavorare nei locali sino all'alba. “La città può ripartire dal turismo- ha sottolineato Pogliese – settore che può contare su introiti della tassa di soggiorno che, anche grazie a controlli serrati, sono triplicati rispetto a due anni fa, sino a raggiungere la cifra di 2 milioni e 200 mila euro che ci consentiranno ulteriori eccezionali proposte a favore della città”. Il sindaco ha fatto una panoramica sulle principali iniziative, dai mercatini alle luminarie installate in largo anticipo rispetto al passato, sino ai due eccezionali concerti che allieteranno le serate di fine anno. Il primo, lunedì 30, a partire dalle 18,30 con Salvo La Rosa che, affiancato da Naomi Moschitta, presenterà l'Orchestra Casadei, l'Accademia Fuego Latino, quindi Roy Paci, e a seguire, Marco Panzani, Giada e la Movida Small Orchestra, il Gattoblu, Ludovica Leotta, Samarcanda, Dj set Rsc. Il 31 dicembre, dalle ore 21, Ruggero Sardo, con Naomi Moschitta, presenterà Max Gazzè, Dj Fargetta e a seguire Cristina Russo, Papaveri & Papere, i Kunsertu e Giuseppe Castiglia.

0-3-20

“Sono felice - ha sottolineato l'assessore regionale Messina - di essere nella mia Catania, che è secondo dati edreams, la seconda meta preferita del turismo internazionale dopo Londra, malgrado il caro-voli che stiamo cercando di risolvere. E' una città che ha anche un ruolo importante nell'ambito del calendario regionale di 500 eventi organizzati in tutta l'Isola, tra concerti nelle piazze, iniziative nelle chiese e in tanti edifici monumentali. Sono grato al sindaco Pogliese e alla sua amministrazione per aver ridato fiducia ai cittadini e regalato tra l'altro a questo periodo natalizio un'atmosfera stupenda che in Sicilia non ha eguali”. L'assessore Mirabella ha ringraziato uno per uno tutti gli enti pubblici e privati, gli sponsor “che hanno reso possibile la realizzazione del programma con un vero gesto d'amore”. Ha quindi illustrato le iniziative che animeranno il centro storico e i quartieri, “a partire dal tradizionale 'Adottiamo una cona', domani in piazza Goliarda Sapienza a San Berillo, i concerti delle scuole “Suoni in metro” nelle stazioni della metropolitana, le rappresentazioni degli studenti negli ospedali, il pranzo di Natale nella Chiesa di San Nicola, l'apertura al pubblico di tutti i musei e luoghi culturali della città, anche grazie alla soprintendenza, e dei teatri, il Bellini e lo Stabile. Ma ci sarà anche musica di artisti siciliani in Pescheria, nuovo luogo della movida, diverse manifestazioni nella piazza Federico di Svevia con una speciale illuminazione del Castello Ursino che sarà resa permanente, il concerto in Cattedrale del 20 e tantissimo altro”. L'assessore Balsamo ha evidenziato i “dati entusiasmanti che riguardano le presenze dei visitatori nei mercatini artigianali in piazza Università e in tanti altri luoghi del centro storico, finalmente affollato da famiglie” con l'impegno “a estendere l'iniziativa per il prossimo anno anche alle periferie della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento