Capodanno, il Comune vieta petardi e fuochi d'artificio

Il divieto avrà inizio dalle 12 del 30 dicembre alle 12 del 7 gennaio. E' quanto stabilisce un' ordinanza emessa a tutela dell'incolumità dei cittadini dal primo cittadino Enzo Bianco

Foto archivio

Divieto di far esplodere petardi e fuochi d'artificio dalle 12 del 30 dicembre alle 12 del 7 gennaio. E' quanto stabilisce un' ordinanza emessa a tutela dell'incolumità dei cittadini dal sindaco di Catania Enzo Bianco.

In particolare nell'ordinanza si vieta "ai detentori di materiale pirotecnico non titolari di licenza, né autorizzati all'attuazione di manifestazioni pirotecniche in luoghi pubblici, di effettuare e far effettuare lo scoppio di petardi, mortaretti ed artifici similari e di ogni tipo di fuoco pirotecnico in luogo pubblico o di uso pubblico e nei luoghi privati di tutto il territorio cittadino". In caso di violazione sono previste sanzioni amministrative - pecuniarie a partire da un importo di 100 euro fino a 500 euro, a cui si aggiungono quelle relative ad ulteriori illeciti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento