Capodanno a Catania, tutti gli eventi e le disposizioni di sicurezza

Per raggiungere piazza Duomo è consigliato l’utilizzo dei mezzi pubblici: autobus e metropolitana. La metro sarà attiva lunedì 31 dicembre fino alle 2:30

Foto Barbara Mirabella

Catania si prepara all'ultima notte dell'anno con il tradizionale concerto in piazza Università: sul palco ci saranno Noemi e Nino Frassica e i Los Plaggers, con inizio spettacolo alle ore 21. Diverse le disposizioni adottate sul piano della pubblica sicurezza. Per raggiungere piazza Duomo è consigliato l’utilizzo dei mezzi pubblici: autobus e metropolitana. La metro sarà attiva lunedì 31 dicembre fino alle 2:30.

I bus Amt delle linee Brt e Librino Express circoleranno fino alle ore 3 e i parcheggi scambiatori rimarranno aperti e funzionanti. Una novità tra i divieti stabiliti dal primo cittadino è quella della detenzione e dell’utilizzo degli spray urticanti di qualsiasi tipo, un’ attività di prevenzione volta a garantire l’incolumità e la sicurezza dei partecipanti alle due serate, facendo tesoro di quanto accaduto nei recenti fatti di cronaca per l’uso sconsiderato che è stato fatto con questi nebulizzatori. Gli spray in questione non potranno essere introdotti, né tantomeno usati, nel raggio di 200 metri da piazza Università e piazza Duomo durante i festeggiamenti del Capodanno, a partire dalle ore 18 del 30 dicembre alle ore 6 del 1 gennaio 2019. Per agevolare gli spostamenti verso e dalla zona dove si svolgono i concerti si potrà contare sul trasportopubblico, grazie alle collaborazioni con Fce, Amt e Sostare.

Si potrà continuare a viaggiare nella metro di Fce anche grazie all’abbonamento speciale “We wish you a Metro Christmas”, o pagando il biglietto tenuto conto che le stazioni rimarranno operative fino alle ore 2.30. Sostare renderà gratuita la sosta notturna anche nell’intento di agevolare chi lavora nei pubblici esercizi e ha necessità di accedere in centro in auto e restarvi fino al mattino dopo. Restrizioni per accedere in centro con l’auto privata sono state disposte dalla direzione della polizia municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle ore 14 del 31 e fino alle 2,30 del 1 gennaio 2019 è istituito il divieto di transito per tutti i veicoli, eccetto gli autorizzati, nelle seguenti vie: Etnea, nel tratto compreso da via di Sangiuliano a piazza Duomo, Garibaldi, nel tratto compreso tra piazza Mazzini e piazza Duomo, Vitt. Emanuele, nel tratto compreso tra piazza San Francesco D’Assisi a piazza San Placido, piazza Università, piazza Duomo, Porta Uzeda, le vie Biscari, Vasta, Mancini, Colleggiata, Fragalà, La Piana, Reina, Roccaforte, S.M. del Rosario, Raddusa e Merletta. E’ istituito il divieto di fermata, dalle ore 14 del 30dicembre e sino alle ore 02,30 del 1 gennaio 2019 per tutti i veicoli,eccetto autorizzati, in ambo i lati delle vie e nei tratti già indicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento