Disordini al CARA di Mineo, arrestato un secondo nigeriano responsabile degli scontri

Un nigeriano di 22 anni, E.R., e' stato fermato dalla squadra mobile di Catania nell'ambito delle indagini in merito ai disordini scoppiati il 29 dicembre dello scorso anno nel Cara di Mineo dopo la mancata concessione di alcuni status di rifugiato politico da parte della commissione territoriale

Un nigeriano di 22 anni, E.R., e' stato fermato dalla squadra mobile di Catania nell'ambito delle indagini in merito ai disordini scoppiati il 29 dicembre dello scorso anno nel CARA di Mineo dopo la mancata concessione di alcuni status di rifugiato politico da parte della commissione territoriale. Il giorno successivo alla rivolta per gli stessi reati era stato arrestato un nigeriano di 31 anni, Evans Owah, ed erano stati denunciati altri suoi due connazionali. E.R. dovrà adesso rispondere di devastazione e saccheggio, danneggiamento con incendio, resistenza a pubblico ufficiale e di altri reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento