rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Carabiniere salva 40enne che rischiava di annegare al "Longobardo beach"

Lasciando i suoi piccoli ad alcuni bagnanti, si è subito buttato in acqua raggiungendo il malcapitato a circa 30 metri dalla riva

Martedì scorso  un 40enne che nuotava nello specchio di mare antistante il lido "Longobardo Beach” è stato colto da un improvviso malore e non riusciva più a rimanere a galla. La scena per fortuna è stata notata da un carabiniere libero dal servizio, che si trovava con i suoi bambini nello stabilimento balneare.

Lasciando i suoi piccoli ad alcuni bagnanti, si è subito buttato in acqua raggiungendo il malcapitato a circa 30 metri dalla riva, trascinandolo poi verso le scalette del lido. I bagnanti hanno quindi chiamato gli operatori del 118. Il 40enne in stato di semi incoscienza, è stato soccorso subito dopo anche dal bagnino dello stabilimento e dagli operatori sanitari sopraggiunti. Provvidenziale è stato l’intervento del carabiniere scongiurando il peggio per l’uomo che poi grazie agli altri soccorsi man mano si è ripreso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere salva 40enne che rischiava di annegare al "Longobardo beach"

CataniaToday è in caricamento