Un carabiniere offre lavoro in cambio di prestazioni sessuali

Un carabiniere di 50 anni è stato arrestato perchè avrebbe molestato la figlia di un suo collega, alla quale aveva fatto ottenere un lavoro

Un carabiniere di 50 anni è stato arrestato nel catanese perchè avrebbe molestato la figlia di un suo collega, alla quale aveva fatto ottenere un lavoro.

Il provvedimento restrittivo, che ne dispone i "domiciliari", è stato emesso dal gip Carlo Cannella su richiesta del procuratore aggiunto Marisa Scavo. L'inchiesta era stata avviata dopo la denuncia della giovane, che lavorava in un ufficio del quale è titolare la figlia del carabiniere arrestato. Secondo la vittima, il militare le avrebbe fatto  delle "avance" sessuali più che esplicite, chiedendo una sorta di compenso per l'interesse dimostratole nel procurarle un posto di lavoro.

Sono state sentite altre ragazze che avevano lavorato nello stesso ufficio e che si erano licenziate dopo poco. L'uomo, ora rischia anche il suo posto di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento