Santa Venerina, arrestato 37enne per minaccia e danneggiamento

I carabinieri hanno controllato 30 persone, 20 veicoli, eseguito 2 perquisizioni personali e 4 domiciliari ed elevate 8 sanzioni al codice della strada

Controlli incrociati tra Santa Venerina e Fiumefreddo, eseguiti dai carabinieri. Nel primo centro è stato arrestato un pregiudicato di 37 anni, che il tribunale ha condannato ad un anno e 10 mesi per danneggiamento e minaccia, reati commessi tra il 2012 ed il 2017.

Un 32enne di Fiumefreddo di Sicilia è stato denunciato per aver violato i vincoli della sorveglianza speciale. Inoltre, sono stati segnalati alla prefettura di Catania due giovani, trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno controllato 30 persone, 20 veicoli, eseguito 2 perquisizioni personali e 4 domiciliari ed elevate 8 sanzioni al codice della strada per un valore complessivo di 1300 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento