Cronaca Piazza Dante / Via Bicocca

Carcere Bicocca, sovraffollamento: letti a castello e poche docce

Nella casa circondariale di Catania 'Bicocca' rilevando un tasso di affollamento del 196%. La struttura, che risale al 1987, ospita 245 detenuti a fronte di una capienza regolamentare di 124 unità

L'Osservatorio nazionale sulle condizioni di detenzione dell'associazione Antigone ha visitato, nel tradizionale giro di visite agli istituti penitenziari di agosto, la casa circondariale di Catania 'Bicocca' rilevando un tasso di affollamento del 196%. La struttura, che risale al 1987, ospita 245 detenuti a fronte di una capienza regolamentare di 124 unità.

''Il forte sovraffollamento - spiega Antigone - rappresenta il principale nodo problematico dell' Istituto''. ''Le celle delle quattro sezioni - prosegue l'Osservatorio - ospitano fino a 3 detenuti (alloggiati in letto a castello a 3 piani): siamo quindi al limite delle dimensioni minime previste dalla Corte europea dei diritti umani''. La struttura risulta fatiscente con pareti scostate e ammuffite, le docce sono al piano e sono 5 per una media di 60 detenuti. Durante l'estate spesso l'erogazione dell'acqua si interrompe''.

''Le porte delle celle hanno una piccola apertura per la ventilazione e quindi, durante l'estate, ci sono problemi di areazione e la temperature delle celle a volte è insopportabile proprio quando, sospese le attività scolastiche, i detenuti stanno chiusi per 19 ore al giorno'".

Nell'istituto sono accolti anche detenuti in regime di 41 bis che convivono con persone dallo spessore e dalla storia criminale decisamente inferiore, per le quali la convivenza con gli altri detenuti è molto difficile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere Bicocca, sovraffollamento: letti a castello e poche docce

CataniaToday è in caricamento