Detenuto tenta di evadere dal carcere lanciandosi nel vuoto da un'altezza di 10 metri

L'uomo è stato soccorso dal personale del 118 che, viste le condizioni, ha allertato l'elisoccorso che è atterrato sull'elipista del campo di atletica di Giarre

Un detenuto di circa 30 anni, recluso nel carcere di Giarre, ha tentato l'evasione. L'uomo avrebbe raggiunto il tetto della struttura penitenziaria lanciandosi nel vuoto da una altezza di circa 10 metri. L'uomo è stato soccorso dal personale del 118 che, viste le condizioni, ha allertato l'elisoccorso che è atterrato sull'elipista del campo di atletica di Giarre. Il detenuto scortato da personale della polizia penitenziaria è stato condotto al Cannizzaro di Catania: ha riportato un serio trauma cranico, la frattura del femore e di un polso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Il ministro Speranza firma nuova ordinanza: Sicilia ancora "arancione" fino al 3 dicembre

Torna su
CataniaToday è in caricamento