Cronaca

Caritas, cena e vestiario necessario ai migranti sopravvissuti

Nei giorni scorsi in concomitanza con l'incremento degli sbarchi sono stati potenziati i servizi ed aumentati i pasti giornalieri alla mensa dell'Help Center: serviti fino a 450 coperti a sera

La Caritas di Catania fornirà le cena e il vestiario necessario ai migranti sopravvissuti nel naufragio di ieri al largo delle coste libiche, che arriveranno in serata al porto di Catania.

Nei giorni scorsi in concomitanza con l'incremento degli sbarchi sono stati potenziati i servizi ed aumentati i pasti giornalieri alla mensa dell'Help Center: serviti fino a 450 coperti a sera.

Sull'ennesima tragedia don Piero Galvano, direttore Caritas, ha sottolineato come "Le responsabilità e le cause sono da ricercare nelle scelte dei governi europei di aver destabilizzato il Nord Africa - tra cui la Libia - ed altri paesi del Medio-Oriente, in nome della democrazia. Mentre le vere finalita' erano economiche. Dopo aver causato queste tragedie l'Europa, poi, è rimasta indifferente negando aiuto alle popolazioni in fuga dalle guerre". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caritas, cena e vestiario necessario ai migranti sopravvissuti

CataniaToday è in caricamento