Occhiali da vista gratuiti per i bisognosi grazie agli alunni del Fermi

Gia' da alcuni anni questa iniziativa va avanti con il contributo di studenti, genitori e insegnanti

Foto archivio

Occhiali da vista gratuiti ai piu' bisognosi. Questo il progetto di solidarieta' dell'istituto "Enrico Fermi - Filippo Eredia" di Catania e della Caritas Diocesana che, gia' da alcuni anni, portano avanti l'iniziativa con il contributo di studenti, genitori e insegnanti.

"È davvero meraviglioso educare alla solidarieta' i ragazzi attraverso un'attivita' di laboratorio e vederli lavorare per acquisire atteggiamenti di rispetto e di aiuto reciproco", ha spiegato Maria Giuseppa Lo Bianco, dirigente scolastica dell'istituto. Un progetto ormai consolidato e permesso dalla collaborazione di tutti i soggetti chiamati in causa: ragazzi, genitori che spesso sono professionisti del settore, docenti e associazioni. L'idea e' nata a partire da una semplice constatazione.

"Abbiamo pensato di mettere a disposizione il nostro laboratorio di lenti oftalmiche verso chi ha piu' bisogno- ha spiegato la docente Francesca Santonocito, vicepreside dell'istituto- cosi' da spingerci oltre il nostro ruolo professionale e didattico, guardando le cose dal punto di vista sociale e umano". Un modo anche per ricordare che l'organismo dell'Arcidiocesi di Catania opera anche al di la' delle poverta' piu' manifeste, come il bisogno di cibo o dell'accoglienza. "La carita' si manifesta in tutte le sue forme- ha commentato Salvo Pappalardo, responsabile delle attivita' in Caritas- e anche col coinvolgimento dei piu' giovani che sono una risorsa essenziale per il futuro". Anche per questo, la Caritas Diocesana, ormai da qualche mese, ha lanciato il progetto 'La Caritas a scuola', che offre agli istituti la possibilita' di ospitare gli operatori e i volontari che, attraverso il racconto della propria esperienza, educano alla solidarieta' le giovani generazioni. L'iniziativa viene promossa con una raccolta alimentare da organizzare all'interno dell'itituto ospitante e destinata alle due mense della Caritas Diocesana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento