Caro voli, tratta Catania-Roma "salatissima"

Anche la politica ha evidenziato i prezzi esorbitanti. L'ex sindaco Bianco ha chiesto il ripristino dei collegamenti attraverso le compagnie low cost

Per fare un volo Alitalia Catania - Roma, andata e ritorno, servono in questo periodo dai 500 euro in su. Il caro biglietti sta letteralmente "massacrando" i siciliani e anche la politica evidenzia come non sia accettabile pagare quasi un mese di stipendio per spostarsi verso la Capitale. Sul tema è intervenuto l'ex sindaco di Catania Enzo Bianco: "E' un problema che merita l’impegno di tutti, intanto trovando una soluzione rispetto alle difficoltà espresse dalle compagnie low cost, senza le quali Alitalia continuerà in modo inaccettabile a mantenere i biglietti aerei, da e per il Mezzogiorno e la Sicilia, a prezzi esorbitanti. Un volo Alitalia di andata e ritorno da Catania o Palermo per Roma non può costare 800 euro!".

In questa fase, infatti, i collegamenti sono assicurati soltanto da Alitalia e la mancata "concorrenza" e le capienze limitate hanno contributo a far lievitare i prezzi. "Occorre anzitutto - ha continuato Bianco - far sì che le compagnie low cost ripristinino i loro collegamenti, anche valutando alcune loro proposte sulle normative vigenti. Ció può essere possibile grazie all’impegno del Governo, che considera il rilancio dell’economia e del turismo una priorità.    
Al tempo stesso questo annoso problema andrà affrontato nella sua totalità, utilizzando ogni misura possibile anche con l’aiuto dell’Unione Europea".

"Le tariffe calmierate dal riconoscimento della continuità territoriale, così come avviene per la Sardegna, possono essere uno strumento assai utile, seppur non facile da mettere in campo", ha aggiunto l'attuale consigliere comunale. Anche il presidente della Regione Nello Musumeci è intervenuto a seguito del taglio di alcuni voli verso la Sicilia operato da Alitalia: "L’ennesimo schiaffo che si aggiunge a tariffe perlopiù inaccessibili e ai voli ancora ridotti in tutti gli scali siciliani, che stanno rendendo impossibile raggiungere l’Isola e partire. Si tratta di un atteggiamento che, nel pieno della più grave crisi economica del nostra comunità, assume i profili di seria irresponsabilità di cui chiediamo conto innanzitutto al management ed al governo nazionale. I trasporti aerei sono andati fuori controllo e il grido d’allarme delle compagnie low-cost è drammatico. Tutto questo sta indebolendo la nostra ripresa e rendendo difficile la vita dei siciliani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi aspetto una presa di posizioni del presidente Conte - ha concluso Musumeci - nei confronti di Alitalia, che dal governo centrale sta attendendo aiuto oltre ogni legittima misura. In caso contrario, ma conosco la sensibilità del premier, la Sicilia darà vita a proteste clamorose”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento