menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La casa famiglia Cirs richia la chiusura: mancano fondi per il dissesto

L’associazione offre alle donne un progetto di riscatto sociale, attraverso il reinserimento nel mondo del lavoro

Rischia la chiusura la casa famiglia Cirs di Catania. A lanciare l’allarme è la presidente nazionale del Comitato Italiano di Reinserimento Sociale, Maria Celeste Celi, che si appella alle istituzioni per evitare lo stop. Da oltre un anno la struttura catanese del Cirs non riceve fondi e a breve sarà impossibile continuare a mantenere gli standard assistenziali che oggi offre. Dietro il blocco dei finanziamenti c’è il dissesto del comune enteo.

“E’ un rischio enorme per le cinquanta donne ospiti della casa. Sono lì spesso con i figli - spiega Maria Celeste Celi - tra loro ci sono donne incinte. Sono in fuga dalla violenza, e da noi hanno trovato prima di tutto protezione e assistenza. Che ne sarà di loro e dei loro bambini, se la casa chiudesse? Saranno riconsegnate ai loro aguzzini?”. L’associazione offre alle donne un progetto di riscatto sociale, attraverso il reinserimento nel mondo del lavoro. Le protegge, quindi, ma le rende anche autonome, dando loro un futuro ed un’alternativa che le renda in grado di tenersi lontane per sempre dalla violenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento