Una casa pronta per Laura Salafia: si tratterà di un comodato d'uso

C'è una casa pronta per Laura Salafia. Il Comune l'ha individuata e nei giorni scorsi i tecnici dell'Asp e dell'ospedale Cannizzaro hanno fatto sopralluoghi per ristrutturarla ed adeguare gli spazi alle sue esigenze

C'è una casa pronta per Laura Salafia. Il Comune l'ha individuata e nei giorni scorsi i tecnici dell'Asp e dell'ospedale Cannizzaro hanno fatto sopralluoghi per ristrutturarla ed adeguare gli spazi alle sue esigenze.

Sono passati quasi due anni da quando, il 1' luglio 2010, Laura fu colpita alla nuca da un proiettile vagante a due passi dalla Facoltà di Lettere in piazza Dante. E' rimasta sulla sedia a rotelle e, dopo 16 mesi nel centro di riabilitazione di Montecatone vicino Imola, è tornata in Sicilia il 5 dicembre 2011.

Nonostante il Comune di Catania si sia interessato per trovare una sistemazione a Laura, mancano i fondi necessari per la ristrutturazione dell'appartamento e, pertanto, si spera anche nell'intervento di privati ed associazioni per realizzare i ultimi lavori e per arredare le stanze.

Si tratterà di un comodato d'uso e, secondo il progetto, l'abitazione sarà attrezzata dal punto di vista sanitario per quando Laura sarà in condizioni di affrontare l'uscita dall'Unità Spinale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento