rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Caso Cmc, presidente Musumeci: "Anticipiamo 70 milioni"

Il presidente Nello Musumeci ha scritto una lettera al ministro del Lavoro Luigi Di Maio e a quello delle Infrastrutture Danilo Toninelli. A Catania, era stato annunciato lo stato di agitazione per le decine di imprese fornitrici e subfornitrici di opere e servizi

La Regione siciliana è pronta ad anticipare al governo nazionale settanta milioni di euro per venire incontro alle difficoltà della Cmc, gruppo ravennate di costruzioni, che subisce una grave crisi che rischia di portare al licenziamento di 700 lavoratori nell'Isola.

Già a Catania, qualche giorno fa, era stato annunciato lo stato di agitazione per le decine di imprese fornitrici e subfornitrici di opere e servizi, con prevalente prestazione di manodopera, creditrici della Cmc di Ravenna per decine di milioni di euro per i cantieri della tratta Stesicoro della metropolitana di Catania, escluse dagli ultimi tavoli di concertazione sulla vertenza. Le aziende con i loro 300 dipendenti sono pronte a dare vita a "eclatanti azioni di protesta" dentro e fuori i cantieri per impedire di "essere tagliate furbescamente fuori dalla ripresa delle attività" e per ottenere il riconoscimento dei loro diritti "come subappaltatrici di fatto, da tutelare secondo legge al pari dei subappaltatori ufficiali. Infatti i contratti di fornitura a forte prevalenza di manodopera sono stati redatti in maniera difforme dai criteri ufficiali, ma questo non può gravare sulle imprese".

Il presidente Nello Musumeci ha scritto una lettera al ministro del Lavoro Luigi Di Maio e a quello delle Infrastrutture Danilo Toninelli. "Tale disponibilità finanziaria - dice Musumeci - da reintegrare da parte dello Stato in sede di future assegnazioni di fondi, consentirebbe di coprire sino al 70% i crediti delle imprese siciliane, in considerazione del fatto che il restante 30% sarà corrisposto dalla stessa Cmc in ragione del concordato cui è sottoposta. La misura proposta richiede un intervento normativo nazionale, che potrebbe essere inserito nel decreto 'Sblocca Cantieri'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Cmc, presidente Musumeci: "Anticipiamo 70 milioni"

CataniaToday è in caricamento