rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Caso Nicole, i pm chiedono il rinvio a giudizio per 4 persone

I pubblici ministeri Alessandra Tasciotti e Angelo Brugaletta hanno chiesto il processo per la ginecologa Maria Ausilia Palermo, il neonatologo Antonio Di Pasquale, l'anestesista Giovanni Gibiino e l'ostetrica Valentina Spanò

La pubblica accusa ha chiesto al Gup Alessandro Ricciardolo il processo per 4 imputati e il proscioglimento per una quinta. E' questo il risultato dell'udienza preliminare di oggi nell'ambito dell'inchiesta sulla morte di Nicole Di Pietro, la neonata morta il 12 febbraio 2015 nella clinica Gibiino in seguito a grave sofferenza fetale. I Pm Alessandra Tasciotti e Angelo Brugalettahanno chiesto il rinvio a giudizio per la ginecologa Maria Ausilia Palermo, difesa dall'avvocato Paolo Spanti, il neonatologo Antonio Di Pasquale, rappresentato dal penalista Walter Rapisarda, e l'anestesista Giovanni Gibiino, difeso dall'avocato Piero Granata, indagati per omicidio colposo e per l'ostetrica Valentina Spanò difesa dall'avvocato Carmelo Peluso, per false attestazioni. Chiesta invece l'archiviazione della posizione del direttore sanitario Danilo Audibert, assistito dal penalista Sergio Ziccone, indagato per favoreggiamento personale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Nicole, i pm chiedono il rinvio a giudizio per 4 persone

CataniaToday è in caricamento