menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Nicole, i pm chiedono il rinvio a giudizio per 4 persone

I pubblici ministeri Alessandra Tasciotti e Angelo Brugaletta hanno chiesto il processo per la ginecologa Maria Ausilia Palermo, il neonatologo Antonio Di Pasquale, l'anestesista Giovanni Gibiino e l'ostetrica Valentina Spanò

La pubblica accusa ha chiesto al Gup Alessandro Ricciardolo il processo per 4 imputati e il proscioglimento per una quinta. E' questo il risultato dell'udienza preliminare di oggi nell'ambito dell'inchiesta sulla morte di Nicole Di Pietro, la neonata morta il 12 febbraio 2015 nella clinica Gibiino in seguito a grave sofferenza fetale. I Pm Alessandra Tasciotti e Angelo Brugalettahanno chiesto il rinvio a giudizio per la ginecologa Maria Ausilia Palermo, difesa dall'avvocato Paolo Spanti, il neonatologo Antonio Di Pasquale, rappresentato dal penalista Walter Rapisarda, e l'anestesista Giovanni Gibiino, difeso dall'avocato Piero Granata, indagati per omicidio colposo e per l'ostetrica Valentina Spanò difesa dall'avvocato Carmelo Peluso, per false attestazioni. Chiesta invece l'archiviazione della posizione del direttore sanitario Danilo Audibert, assistito dal penalista Sergio Ziccone, indagato per favoreggiamento personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento